Pubblicato il

«L’opposizione mistifica la realtà»

«L’opposizione mistifica la realtà»

VETRALLA - La democrazia, gli atteggiamenti denigratori, la mancanza di un dialogo costruttivo, vengono rispediti al mittente da parte dell’amministrazione Aquilani nei confronti dell’opposizione. «Una opposizione - si legge nella nota del ...

Condividi

VETRALLA – La democrazia, gli atteggiamenti denigratori, la mancanza di un dialogo costruttivo, vengono rispediti al mittente da parte dell’amministrazione Aquilani nei confronti dell’opposizione.

«Una opposizione – si legge nella nota del palazzo comuanale – che attraverso un comunicato cita testualmente: “Nel corso del 2023 sono stati convocati solo 9 consigli comunali”. Invocando tra l’altro, in modo scomposto, il rispetto della legge, il confronto tra le parti e chiedendo con forza il diritto alle convocazioni del consiglio comunale con regolarità. Per fortuna – prosegue la nota – a parlare in modo oggettivo e con lucidità ci pensano come al solito i numeri. Il raffronto, tra l’opposizione precedentemente alla guida della città, che oggi si lamenta dai banchi opposti, è presto fatto. L’amministrazione Coppari nel 2017 ha convocato 8 consigli comunali, nel 2018 invece 9 e nel 2019 addirittura ben 7. La giunta Aquilani nel 2022 ne ha convocati 11+3 e nel 2023 invece 8+2». «Una serie di affondi che quindi non trovano rispondenza nei dati reali e nell’accusa di mancanza di democrazia – sottolineanO dal Comune – questo dimostra il continuo tentativo di mistificare la realtà, da parte di un’opposizione che non ha più argomenti. Un modo di fare che la squadra di Aquilani, con tutta la maggioranza, rigetta con forza e dati alla mano, rispetto alle righe senza costrutto, che spesso l’opposizione pubblicizza senza contezza, e senza nessuno spirito di dialogo».

«Aggiungiamo infine che il consiglio comunale è una sede in cui dovrebbero trovare luogo il rispetto di tutti, consiglieri, assessori e sindaco. Un comportamento educato e civile che spesso viene dimenticato da parte di chi aggredisce verbalmente, con astio e arroganza, addirittura su fatti personali che niente hanno a che fare con l’amministrazione», conclude la nota dell’amministrazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS