Pubblicato il

«Per gli studenti arriva la carta della cultura giovani e del merito»

«Per gli studenti arriva la carta della cultura giovani e del merito»

E’ in vigore la “Carta della Cultura Giovani” e la “Carta del merito”. Una iniziativa importante promossa dal Governo Meloni per favorire e promuovere tra i giovani nuovi strumenti elettronici predisposti dal ministero della Cultura e ...

Condividi

E’ in vigore la “Carta della Cultura Giovani” e la “Carta del merito”. Una iniziativa importante promossa dal Governo Meloni per favorire e promuovere tra i giovani nuovi strumenti elettronici predisposti dal ministero della Cultura e finalizzati allo sviluppo e al potenziamento della diffusione della cultura tra i giovani. Dalla comunicazione diramata dall’ufficio stampa del MIC leggiamo che fino al 30 giugno è possibile richiedere entrambe le Carte: ciascuna è individuale, nominativa e del valore nominale di 500 euro ed è utilizzabile entro e non oltre il 31 dicembre dell’anno in cui i beneficiari si sono registrati sulla piattaforma. Le due Carte sono cumulabili tra loro. La “Carta della Cultura giovani” è riconosciuta a tutti i residenti nel territorio nazionale in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità, appartenenti a nuclei familiari con Isee non superiore a 35.000 euro. La “Carta del merito” è riconosciuta a tutti i residenti nel territorio nazionale in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità, che hanno conseguito, non oltre l’anno di compimento del diciannovesimo anno di età, il diploma di maturità presso istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado con una votazione di 100 o 100 e lode. Le Carte possono essere usate per acquistare biglietti per rappresentazioni teatrali, proiezioni cinematografiche e spettacoli dal vivo; per l’acquisto di libri, abbonamenti a quotidiani e periodici anche in formato digitale; per musica registrata e prodotti dell’editoria audiovisiva. Con le Carte è, inoltre, possibile acquistare anche titoli di accesso a musei, mostre, eventi culturali, aree archeologiche e parchi naturali. Il credito può essere usato inoltre per partecipare a corsi di musica, teatro, danza e lingue straniere.

«Auspico che i giovani della nostra città – commenta Antonella Sberna (FdI) – possano cogliere questa opportunità che il Ministero della cultura grazie al lavoro del Ministro Sangiuliano mette in campo per loro data anche l’ampia possibilità di utilizzo che consentono al fine di per poter godere delle bellezze e delle opportunità formative e culturali che offre il nostro territorio in primis e ovviamente l’Italia intera. Per partecipare all’iniziativa, i giovani e gli esercenti interessati possono registrarsi sul sito www.cartegiovani.cultura.gov.it e mi auguro che, a seguito della mia richiesta formale inviatai, il Comune di Viterbo possa promuovere questa opportunità con un collegamento sul sito istituzionale dell’ente al fine di promuover iniziative in favore di politiche giovanili attive e volte alla diffusione della cultura tra i ragazzi come strumento di crescita individuale e sociale».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS