Pubblicato il

Il volontariato promuove la vita, precisazione del Pincio

Il volontariato promuove la vita, precisazione del Pincio

CIVITAVECCHIA – In merito all’edizione 2023 della manifestazione "Il volontariato promuove la vita", arriva una precisazione da Palazzo del Pincio. «Facendo seguito all'impegno di rendere istituzionale l'appuntamento, il 12 aprile del 2023 la ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – In merito all’edizione 2023 della manifestazione “Il volontariato promuove la vita”, arriva una precisazione da Palazzo del Pincio. «Facendo seguito all’impegno di rendere istituzionale l’appuntamento, il 12 aprile del 2023 la giunta approvava il progetto perché rispondente ai fini istituzionali, in particolare dell’assessorato ai Servizi sociali. Tale delibera veniva integrata il 18 maggio, chiarendo gli adempimenti a carico degli organizzatori e specificando che l’appuntamento fisso nel mese di giugno sarebbe stato a costo zero per l’Amministrazione, da attivarsi a fronte di finanziamento extra comunale. A tale passaggio faceva seguito la comunicazione del quadro economico dell’edizione del 2003, per un ammontare di 40mila euro, pervenuto dall’associazione capofila dell’evento il 25 maggio.

A tempo di record, il giorno successivo (26 maggio) la Giunta approvava il piano economico presentato, trasmettendo la domanda di contributo alla Presidenza del consiglio regionale per la copertura del 90% di spese e impegnando l’Amministrazione comunale a coprire il restante 10% in compartecipazione. L’8 giugno la Regione Lazio confermava di aver ricevuto da Civitavecchia tutta la documentazione necessaria. Tuttavia al 21 giugno, nell’imminenza dell’inizio della manifestazione, ai nostri uffici nessuna comunicazione circa l’accoglimento della richiesta era pervenuta e di ciò pertanto veniva avvisata l’associazione capofila: “qualora non pervenga… entro la data di domani (22 giugno 2023) il contributo richiesto o comunicazione scritta di assegnazione” si legge nella lettera, l’amministrazione “non possedendo le necessarie coperture economiche non potrà in alcun modo concedere forme di finanziamento” e pertanto l’evento “sarà da intendersi totalmente a carico degli organizzatori”, come del resto previsto in delibera.

Una volontaria affermava in conferenza stampa di presentazione di avere notizia che la Regione aveva approvato il contributo.

L’intera documentazione, compresa la revoca di una delibera del 27 aprile senza comunque alcun impegno di spesa, è a disposizione».


Condividi

ULTIME NEWS