Pubblicato il

Successo per il “Bagno di foresta ed Erboristeria selvatica”

Successo per il “Bagno di foresta ed Erboristeria selvatica”

ALLUMIERE - Si è svolta domenica scorsa la prima esperienza di “Bagno di Foresta”, guidata dalla dottoressa Francesca Stefanelli, conosciuta come blogger sotto il profilo "Sorella delle Erbe". «Il bagno di foresta - spiega la guida - rientra ...

Condividi

ALLUMIERE – Si è svolta domenica scorsa la prima esperienza di “Bagno di Foresta”, guidata dalla dottoressa Francesca Stefanelli, conosciuta come blogger sotto il profilo “Sorella delle Erbe”. «Il bagno di foresta – spiega la guida – rientra nella più ampia pratica del “Natural bathing” o “Bagno di Natura”, che si svolge accompagnando il partecipante in una dimensione di profonda connessione con il proprio “io autentico” e con la natura che lo circonda. Durante l’esperienza sono state fornite ai tanti partecipanti indicazioni su semplici tecniche di rilassamento, come ad esempio la pratica del “respiro consapevole” che, accompagnato dalla suggestione offerta dall’ascolto di strumenti ancestrali, diviene un potente alleato di questa pratica, che ha dimostrato, con solide basi scientifiche, di avere un impatto positivo sulla condizione psico-fisica dell’individuo e sulla gestione dello stress».

Per tutti i partecipanti è stata un’esperienza da ripetere sicuramente.
Soddisfazione è stata espressa dalla dottoressa Francesca Stefanelli: «Grazie a tutti i partecipanti. Le cose vere funzionano sempre ed io non ho fatto altro che accompagnare altri a fare quello che faccio ogni giorno da anni per me: camminare e respirare».
«Grazie al mio tamburo che ci ha sostenuto nella meditazione del seme – ha proseguito – grazie a nonno inverno che ci ha mostrato come spogliarci di ciò che non ci serve e, soprattutto, grazie a nonno bosco, al popolo in piedi che ci ha accolto nel suo abbraccio medicina».
Dal pianeta verde della “Sorella delle erbe” non è tutto. La dottoressa Stefanelli invita infatti tutti a partecipare domenica 4 Febbraio all’edizione 2024 del corso di “Erboristeria Selvatica” dedicato alla raccolta ed al riconoscimento delle erbe alimentari e officinali presenti sul territorio. «Le lezioni del corso sono a sè stanti, quindi ognuno può decidere se venire a tutte o solo a quelle che più gli interessano». La dottoressa Stefanelli conclude poi: «Un ringraziamento speciale alla “Casa delle Arti” di Allumiere che mi sostiene nelle mie attività».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS