Pubblicato il

I ragazzi del Marconi volano a New York

I ragazzi del Marconi volano a New York

CIVITAVECCHIA – Nove studenti dell’istituto Marconi di Civitavecchia, nella prima settimana di marzo, voleranno a New York per partecipare all’edizione Muner – New York 2024, la più grande e prestigiosa esperienza internazionale organizzata ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Nove studenti dell’istituto Marconi di Civitavecchia, nella prima settimana di marzo, voleranno a New York per partecipare all’edizione Muner – New York 2024, la più grande e prestigiosa esperienza internazionale organizzata dalla United Network.

Nella Grande Mela, a due passi da Times Square, insieme a oltre 4000 studenti provenienti da tutto il mondo, i ragazzi dell’istituto diretto dal dirigente scolastico professor Nicola Guzzone avranno l’opportunità di partecipare alla più entusiasmante simulazione dell’Assemblea Generale dell’ONU, esperienza non nuova per gli allievi dell’istituto cittadino. All’interno di questo ormai decennale appuntamento annuale, gli studenti, in rigoroso “formal dress” ed usando esclusivamente la lingua inglese, potranno confrontarsi su tematiche tratte della stessa agenda politica internazionale delle Nazioni Unite utilizzandone le stesse regole di procedura. Tramite dibattiti generali e momenti più personali di scambio di idee e proposte con gli altri “delegates”, all’interno delle varie commissioni ONU, i nostri allievi parteciperanno ad un entusiasmante gioco di ruolo alla ricerca di strategie politiche per giungere alla “resolution” finale, cioè ad una proposta di risoluzione della criticità affrontata che verrà votata da tutta l’assemblea nella giornata conclusiva.

Ovvio che per i 9 studenti del Marconi tutto ciò rappresenterà un’eccezionale opportunità per crescere, conoscere, imparare, stringere amicizie anche estere e mettersi alla prova, sotto la tutela ed il coordinamento di uno staff di livello internazionale con figure provenienti dalle più prestigiose università americane.

Oltre a vivere un’indimenticabile esperienza formativa nelle simulazioni, durante il soggiorno a New York i ragazzi avranno la possibilità di incontrare alcuni diplomatici delle Rappresentanze Permanenti (Mission Briefing) e figure professionali che lavorano presso il Consolato Italiano.

Ovviamente i ragazzi sono stati preparati a tutto questo ed hanno partecipato al “Delegate Training Course”, una serie di lezioni molto approfondite in modalità blended dove, oltre a conoscere la storia delle Nazioni Unite e le sue formali regole di procedura, sono stati addestrati a redigere una “resolution” e ad affrontare un “public speaking”. E’ stato anche chiesto loro di studiare in modo approfondito le caratteristiche geo-politiche, economiche e sociali del paese che andranno a rappresentare poiché durante le simulazioni ognuno di loro non dovrà agire da ‘italiano’ ma, quale ambasciatore della nazione assegnatagli, dovrà difendere gli interessi di tale stato.

Ecco dunque i nomi degli studenti e delle studentesse, sia dell’indirizzo liceale che del tecnico, che partiranno per New York: Marco Antonio Amati, Matteo Assioma, Leila Cicatiello, Angelo Luchetti, Valeria Mocci, Matteo Monti, Mariella Roveto, Cristian Santandrea, Gabriele Tarricone.

Placard e Badge saranno per tutti questi ragazzi un bellissimo ricordo da riportare a casa insieme a tanti momenti formativi ed emozionanti, così come è avvenuto per altri studenti del Marconi che hanno già vissuto questa bellissima esperienza nei precedenti anni scolastici.


Condividi

ULTIME NEWS