Pubblicato il

«Il 2023 un anno indimenticabile, da incorniciare»

«Il 2023 un anno indimenticabile, da incorniciare»

TOLFA - «Per il Rione Sughera il 2023 è stato un anno indimenticabile, da incorniciare». Ad esprimersi così il presidente della Sughera, Alessio Vannicola che commenta positivamente l'anno passato e annuncia la voglia di raggiungere altri ...

Condividi

TOLFA – «Per il Rione Sughera il 2023 è stato un anno indimenticabile, da incorniciare». Ad esprimersi così il presidente della Sughera, Alessio Vannicola che commenta positivamente l’anno passato e annuncia la voglia di raggiungere altri obiettivi importanti nel 2024. «Il 2023 per noi “Sugherini” è stato un anno straordinario! Triplete, sagra del tartufo: tutto perfetto e oltre le più rosee aspettative. Stiamo lavorando per raggiungere altri obiettivi e sicuramente puntiamo a vincere il Torneo dei Butteri Regionale. Forza Sughera». Ad alzare lo stendardo del Torneo Regionale sono stati i cavalieri Pierluigi Papa su Kyra, Alessandro Papa su Medina, Alessio Testa su Principessa (riserva Piermarini su Coletta). Del team della Sughera fa parte anche la bellissima e talentuosa dottoressa amazzone, Marta Papa che a nome del team spiega: «Noi cavalieri siamo molto contenti perché abbiamo ottenuto un gran successo. Il 2023 é stato un anno fantastico, di fuoco: il Torneo, Saraceno e la Corsa di Sant’Egidio, ma soprattutto è stato un anno di tante soddisfazioni personali per noi cavalieri e per il Rione tutto. L’anno passato ci ha reso più coesi, più saldi, più uniti. C’è sempre un’aria di buonumore. Crediamo nel lavoro di squadra e crediamo nella nostra bella squadra, che si sente accolta e accompagnata. Siamo orgogliosi del 2023, e perché no, anche del 2022, perché ci siamo aggiudicati anche in quell’anno il saraceno. Speriamo di saper stare al passo in questo nuovo anno. Sinceramente dobbiamo dire che il Rione Sughera ci ha fatto sentire davvero accolti e come in una famiglia, ci sentiamo coccolati e apprezzati. È un piacere per noi restare qui anche nel 2024: speriamo di ottenere ottimi risultati. Il calore e l’affetto della gente della Sughera si fa sentire durante tutto l’anno: ci vediamo spesso, ci accolgono sempre a braccia aperte e sono sempre pronti a supportarci. Per quanto riguarda la parte tecnica siamo ancora un po’ fuori stagione e dobbiamo rimetterci in riga con gli allenamenti, ma sia noi sia i cavalli saremo pronti a essere sul pezzo per l’estate».
«Abbiamo nuove leve che fremono di mettersi in gioco, sia nella tifoseria, che in panchina di riserva – sottolinea l’amazzone Marta Papa – Non vediamo l’ora che questi ragazzi crescano insieme e accanto a noi». E dalla talentuosa dottoressa amazzone arriva poi un ringraziamento personale e “speciale” a tutta la famiglia allargata del Rione: «La Sughera mi ha supportato anche in trasferta oltremare: una “delegazione” di esponenti del Rione è venuta in Sardegna per essere accanto a me nel giorno della mia laurea e hanno condiviso con me e con la mia famiglia quella fantastica giornata». ©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS