Pubblicato il

Tolfa opaco, con l’Ostiantica termina 0-0

Tolfa opaco, con l’Ostiantica termina 0-0

Il tecnico Macaluso: «Non abbiamo fatto una buona partita. Ma a questo punto un calo ci può stare»

Condividi

Un Tolfa opaco è quello che oggi pomeriggio allo “Scoponi” ha chiuso la sfida con l’Ostiantica a reti inviolate raccogliendo solo un punto. Nella 21^ giornata del campionato di Promozione girone A i ragazzi di mister Macaluso sono scesi in campo a formazione molto rimaneggiata a causa dei tanti infortunati, ma mister Macaluso non cerca alibi. «È finita 0-0 e di buono c’è il punto guadagnato, per il resto non abbiamo fatto una buona partita: è inutile che ce lo nascondiamo. Non abbiamo grosse attenuanti, anche se per la cronaca va detto che avevamo qualche infortunato di troppo – ha sottolineato il tecnico del Tolfa Roberto Macaluso a fine match – durante la partita abbiamo perso anche Giovani per un problema muscolare. La nostra squadra non ha giocato come fa sempre, abbiamo giocato sotto ritmo, loro hanno corso tanto ma non hanno mai tirato in porta, ma neanche noi. Abbiamo avuto soltanto verso la fine un’occasione importante con Moretti con una palla che non abbiamo saputo sfruttare. A questo punto ci può stare un calo: dopo mesi di ottimo calcio e di partite intense oggi (ieri, ndr) la squadra non ha risposto come sempre, ma penso sia normale. Non ne facciamo un dramma e ci riorganizzeremo per la settimana prossima e inizieremo a pensare già da domani alla partita di domenica che è un’altra partita con una squadra che sta cercando i punti salvezza, quindi faremo la conta dei giocatori e ci organizzeremo per andare a cercare di raccogliere altri tre punti. Se non sbaglio abbiamo due punti in più rispetto al girone di andata. C’è un po’ di rammarico, ma penso che ci può stare un giro a vuoto».

Il presidente Alessio Vannicola rimarca: «È stata una gara difficile: gli avversari erano ben messi in campo e hanno difeso molto bene. Noi abbiamo avuto due occasioni importanti per andare in vantaggio. Il risultato di 0-0, però, rispecchia l’andamento della gara. La classifica al momento ci tiene in corsa, ovviamente non molliamo e cerchiamo di andare avanti come stiamo facendo, ci saranno scontri diretti anche per gli avversari. Il girone di ritorno è un campionato a parte. Per noi l’importante è essere protagonisti come stiamo facendo».

Le tribune dello Scoponi piene di sostenitori hanno fatto da cornice ad una sfida disputata per lo più a centrocampo sotto un bellissimo sole. «La nostra squadra ha risentito purtroppo dell’assenza contemporanea dei due centrocampisti di riferimento Nuti e Pasquini – spiega il presidente onorario del Tolfa Giuseppe Marrocchi – ma anche dell’ottima organizzazione difensiva della squadra ospite, che scesa in campo con il chiaro intento di portare via un pareggio dallo stadio collinare, alla fine è riuscito nell’intento».

Mentre il Tolfa ha raccolto un punto, la capolista Urbetevere ha vinto con un gol segnato al 96′ e resta al comando con 46 punti; vittoria anche per la Sorianese che, con i tre punti conquistati, ha agganciato il Tolfa al secondo posto a 43 punti. Il Tolfa ora si prepara intensamente per la sfida esterna di domenica nella tana del Canale Monterano, una formazione che è affamata di punti visto che sono nella red zone e quindi tra le mura amiche daranno il massimo per trattenete l’intera pista in palio. Nella stessa giornata poi si giocherà lo scontro diretto fra la Sorianese e l’Urbetevere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS