Pubblicato il

«Montefiascone grande assente alla Bit di Milano»

«Montefiascone grande assente alla Bit di Milano»

«Quanto afferma la consigliera è solo fumo negli occhi per screditare l’amministrazione»

Condividi

MONTEFIASCONE – Botta e risposta sul colle falisco tra la consigliera comunale di Fratelli d’Italia, Maria Cristina Ranaldi, e l’amministrazione De Santis. Il casus belli? La non partecipazione del Comune alla Borsa internazionale de turismo, che si è svolta in questi giorni in quel di Milano.

«Leggo molti articoli interessanti sulla Bit di Milano – afferma Ranaldi -, post sui social che ci fanno vivere un evento molto interessante e ricco di occasioni per il nostro territorio e i paesi che ne fanno parte. Con tanto orgoglio ringrazio il nostro onorevole Mauro Rotelli, il nostro consigliere regionale Daniele Sabatini che sono stati sempre presenti rappresentandoci al meglio, e dimostrando così di esserci sempre, portando in alto il nome della nostra Tuscia. Un grazie va ai comuni presenti che hanno partecipato con delle iniziative (Civita Castellana, Tarquinia, Bagnoregio, Sutri, Bolsena, Castel Sant’Elia, Capodimonte, Blera, Valentano e Carbognano). Un ringraziamento doveroso – aggiunge Ranaldi – va fatto alle aziende private che hanno rappresentato Montefiascone: l’agenzia Vulci Viaggi di D’Angelo Mara, l’agriturismo “Le Casette Sul Lago” con Marco Caprio e l’Agriresort Poggio di Montedoro con Gianluca Scagnetti. A malincuore abbiamo constatato che la nostra amministrazione è stata una grande assente. Questo vuol dire – sottolinea Ranaldi – che la nostra sindaca e la sua giunta non sono riusciti a creare nessun progetto da presentare a questa importante manifestazione. Come dicono sempre i nostri amministratori “Montefiascone è un paese a vocazione prettamente turistica!” e va pubblicizzato. E per fortuna. È chiaro – conclude Ranaldi – che la cattiva gestione politica della giunta De Santis, sta penalizzando il nostro paese, un esempio è proprio l’assenza alla più grande manifestazione internazionale del turismo. Soltanto poche parole a questo punto. Siamo davvero stanchi».

Il Comune, tuttavia, non ci sta e spiega che l’assenza alla Bit «non è affatto dipesa dalla nostra volontà».

«A malincuore – si legge nel comunicato dell’amministrazione – constatiamo che la consigliera Maria Cristina Ranaldi scrive comunicati senza mai accertarsi della verità. A detta della consigliera, l’amministrazione comunale non avrebbe partecipato per mero disinteresse ma non è stato così, la mancata presenza non è affatto dipesa dalla nostra volontà. Il sindaco – si legge nella nota – infatti ha inoltrato regolare richiesta alla regione per avere l’opportunità di partecipare e presentare un meraviglioso progetto a cui stiamo lavorando da mesi insieme a tutti i comuni che circondano il lago di Bolsena cioè “Lago di Bolsena – il lago degli Etruschi”, che sarà comunque presentato in un’altra importante manifestazione turistica la Bmt Borsa del turismo Mediterraneo, che si terrà a Napoli dal 14 al 16 marzo e stiamo già lavorando anche per la partecipazione al Vinitaly 2024.

Purtroppo la nostra richiesta di partecipazione alla Bit di Milano non è stata accolta per motivi logistici, ma ringraziamo comunque la regione Lazio per l’attenzione. Questo per sottolineare che quanto scritto dalla consigliera Ranaldi è solo fumo negli occhi per screditare l’amministrazione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS