Pubblicato il

Il Giubileo porta in dote a Viterbo milioni di euro

Il Giubileo porta in dote a Viterbo milioni di euro

Incontro in Provincia con il vice commissario Vincenzi, beneficiari dei fondi anche diversi Comuni della Tuscia

Condividi

Giubileo 2025, il punto sui fondi ministeriali in arrivo per il territorio del Viterbese è stato fatto ieri pomeriggio in Provincia.

L’incontro, organizzato dal vice presidente del consiglio regionale Enrico Panunzi, ha visto la partecipazione del vice commissario all’evento giubilare Marco Vincenzi.

Beneficiari delle risorse economiche stanziate, che si aggirano attorno a poco meno di 15 milioni, saranno il Comune capoluogo e altre 14 amministrazioni.

Portando ai sindaci presenti nell’aula di Palazzo Gentili il saluto del sindaco di Roma Gualtieri, commissario per il Giubileo, Vincenzi ha esordito spiegando che «l’evento prevede un complesso di norme molto articolate».

Ha quindi proseguito soffermandosi sui tre pilastri su cui vertono i finanziamenti: investimenti per riqualificazione dei siti iconici per l’evento giubilare, programmazione eventi e sulla gestione dell’accoglienza. Anche se quest’ultimo aspetto «riguarda prevalentemente Roma, su cui si stima un’affluenza di 30 milioni di pellegrini».

Per quanto riguarda il Comune di Viterbo sono previsti finanziamenti «per 3 progetti di riqualificazione che interessano le ex scuderie papali di Sallupara, l’ex chiesa di Sant’Orsola e la Pensilina del Sacrario – complessivamente 5 milioni e mezzo di euro – e uno per migliorare la viabilità del quadrante nord con risorse che saranno ampliate».

Cifre riferite a progetti presentati in maniera autonoma dall’amministrazione comunale ma nel capoluogo è previsto anche l’intervento a Santa Maria delle Fortezze – 500mila euro dalla linea di finanziamento Caput Mundi – che rientra tra quelli che vedono la Soprintendenza come soggetto attuatore.

In totale la dote che porterà il Giubileo a Viterbo si aggirerà attorno ai 10 milioni di euro.

Vincenzi ha inoltre precisato che con le risorse che dovrebbero essere deliberate con il prossimo decreto del consiglio dei ministri «sono previsti 35 interventi per potenziare le strutture sanitarie d’emergenza di tutte le Asl».

Dieci milioni è poi lo stanziamento complessivo che sarà suddiviso tra 14 Comuni della provincia per progetti di cui si è occupata la Soprintendenza di Viterbo e dell’Etruria meridionale.

«E’ stato delineato un portafoglio di interventi in linea con gli obiettivi del territorio» ha commentato il vice commissario Vincenzi.

Alla consigliera comunale di Viterbo Alessandra Croci che aveva rilevato la mancanza di fondi per la Via Francigena e per la Romea Vincenzi ha replicato che per la riqualificazione dei Cammini sono previsti fondi da ratificare per 3 milioni e mezzo di euro».

Presente per l’amministrazione di Palazzo dei Priori anche l’assessore ai Lavori pubblici Stefano Floris.

Il presidente della Provincia Alessandro Romoli ha concluso definendo l’incontro «un’occasione non solo come elemento conoscitivo importante ma anche come opportunità per raccogliere la disponibilità a co-pianificare tra Provincia, Comuni e commissario per il Giubileo».


Condividi

ULTIME NEWS