Pubblicato il

La Cva ospita il San Giorgio

La Cva ospita il San Giorgio

La schiacciatrice Di Gennaro: «La pausa ci è servita per riamalgamare la squadra»

Condividi

Il periodo del riposo e dei ragionamenti è terminato. Si torna in campo per riprendere la marcia e iniziare il girone di ritorno, che porterà il campionato di serie C al termine della regular season. Alle 18.30 alla palestra dell’istituto Marconi va in scena la 14esima giornata del girone A, con la Comal Civitavecchia Volley Academy ospiterà il San Giorgio, con tutta la voglia del mondo di ritrovare la vittoria, dopo la sconfitta, netta nel punteggio ma non nella prestazione, contro la capolista Lazio. Sono sei i punti che separano il sei più uno di Alessio Pignatelli, che ritroverà in campo Veronica Guidozzi dopo tre mesi dal suo infortunio, con tutto il gruppo che sarà a disposizione per questo nuovo incontro a Civitavecchia. «La pausa ci è servita per riamalgamare la squadra – spiega la schiacciatrice Arianna Di Gennaro – soprattutto per il rientro in campo del nostro capitano Veronica Guidozzi che per questa partita rientrerà da titolare. Il gruppo è giovane e in mancanza di una figura importante come la sua devo dire che ha un pochino sofferto, ma questo non ci ha fermato, anzi, ci ha dato ancora più forza per continuare al meglio questo campionato. Ora che comincia la fase del ritorno siamo tutte più cariche e pronte per ripartire con sprint per cercare di raggiungere la vetta della classifica». All’andata non fu semplice riuscire a vincere, con la formazione di Fiumicino che strappò un punto alle tigri. «Abbiamo incontrato il San Giorgio nella prima di campionato fuori casa – riprende Di Gennaro, che nella passata stagione ha giocato in serie B2 con la maglia della CivitaLad – nonostante le amichevoli giocate eravamo comunque emozionate e sicuramente questo non ci aveva aiutato. Ad oggi siamo cresciute individualmente tutte. Grazie agli allenamenti intensivi, associati alla preparazione atletica in palestra possiamo esprimere al meglio il nostro gioco». Sono stati giorni euforici per Arianna Di Gennaro, che giovedì scorso ha compiuto 18 anni e, quindi, è diventata maggiorenne. Sicuramente la classe 2006 approccerà la sfida contro il San Giorgio con una marcia in più. «La pallavolo mi accompagna da quando sono bambina – conclude Di Gennaro – è uno sport che ho sempre amato e praticato con passione ed entusiasmo. Mi ricordo ancora la prima volta in cui ho preso in mano un pallone da pallavolo, avevo 10 anni e un sorriso a trentadue denti stampato in faccia. L’obiettivo che mi pongo è quello di riuscire a mantenere a lungo quello stesso sorriso. Per quanto riguarda il resto ho molti sogni nel cassetto e pian piano spero di riuscire a realizzarli tutti, ma essendo molto superstiziosa non ve li posso rivelare».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS