Pubblicato il

Rapina e minacce: pluripregiudicato nella rete della Finanza di Tarquinia

Rapina e minacce: pluripregiudicato nella rete della Finanza di Tarquinia

Bloccato dalle Fiamme gialle di Tarquinia durante un blitz a Montalto di Castro , in una zona nota quale teatro di spaccio

Condividi

MONTALTO – I finanzieri della Compagnia di Tarquinia hanno eseguito una misura cautelare personale nei confronti di un soggetto di nazionalità tunisina, pluripregiudicato, emessa dal gip del Tribunale di Terni, per i reati di rapina e minaccia.

L’operazione è scattata nell’ambito del controllo del territorio a contrasto dell’illegalità diffusa nel Viterbese. In particolare, i finanzieri della Compagnia di Tarquinia hanno predisposto nel corso di queste ultime settimane, specifici servizi finalizzati alla repressione degli illeciti traffici sul territorio di competenza, utilizzando le Unità cinofile di Civitavecchia.

Nel corso di uno di questi servizi mirati alla prevenzione e al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, a Montalto di Castro, in una zona nota quale teatro di spaccio, è stato rintracciato il tunisino, pluripregiudicato, ricercato poiché destinatario, tra l’altro, di una misura cautelare personale emessa dal gip del Tribunale di Terni, per i reati di rapina e minaccia. Tradotto presso la sede della Compagnia della Guardia di Finanza di Tarquinia, i militari, dopo le formalità di rito, hanno dato esecuzione all’ ordinanza che disponeva nei confronti dell’interessato l’applicazione della misura del divieto di dimora nel comune di Terni in aggiunta al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa dai predetti reati, in applicazione delle norme di cui all’articolo 282 ter c.p.p..

L’azione incessante anche in questo settore da parte delle Fiamme gialle, contribuisce al costante mantenimento della sicurezza e della legalità a tutela dell’intera collettività.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS