Pubblicato il

Strade, il Pincio bacchetta Open fiber sul ripristino

Strade, il Pincio bacchetta Open fiber sul ripristino

Comune duro contro l’azienda che si è subito messa al lavoro

Condividi

CIVITAVECCHIA – L’amministrazione tira l’orecchio ad Open fiber e impone il ripristino del manto stradale danneggiato dai lavori di posa della fibra.

Nei giorni scorsi da Palazzo del Pincio è stata emessa l’ordinanza 76 che è andata ad ordinare alla società di procedere al ripristino definitivo del manto stradale di via Guerriero Nenna, via Mario Diottasi, via Sandro Ferri, via Attilio Bonucci, via Gian Mauro De Angelis d’Ossat, via Alberto La Rosa, via Pascucci, via Dino Marrani, via della Scaglia e via Aurelia nord. Un’ordinanza dura con cui il Pincio è andato a “sollecitare” il ripristino definitivo delle aree danneggiate dai lavori da Open fiber, un atto con cui il Comune ha concesso 30 giorni per procedere.

Una sollecitazione che è servita visto che la società si è messa in moto andando rapidamente a metterci la “pezza”. In questi anni le segnalazioni di lavori mal fatti e disagi vari, soprattutto da parte di Open fiber, si sono moltiplicate al punto che l’amministrazione è dovuta intervenire andando a stringere un accordo – come con altre realtà che lavorano sulle strade cittadine – per un ripristino totale del manto stradale danneggiato. Lavori che però, spesso, hanno necessità di parecchie sollecitazioni e questo ha spinto il Comune ad agire con durezza, azione che evidentemente è servita vista la solerzia dell’azienda nell’effettuare gli interventi. Nelle scorse settimane questo accordo ha permesso di dare una sistemata a diverse strade cittadine, come ad esempio viale Nenni.

La speranza è che non sia necessario un sollecito dell’amministrazione per ogni scavo effettuato. Gli uffici dei Lavori pubblici, guidati dall’assessore Daniele Perello, stanno vigilando sulla corretta esecuzione di lavori sulle strade cittadine, strade che nelle prossime settimane vedranno l’avvio di una serie di interventi, per circa 150mila euro, di sistemazione urgenti. Tra le aree interessate ci saranno largo Galli e il ponte delle Quattro porte.

Via anche ad alcuni interventi per la sistemazione del manto stradale danneggiato dalle radici dei pini nell’area sopra la mediana. In via di conclusione anche i lavori della rotatoria di via Montanucci, viabilità verso la normalità.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS