Pubblicato il

5-1 al Frosinone, prima vittoria nel 2024 per la Fiorentina

5-1 al Frosinone, prima vittoria nel 2024 per la Fiorentina

A segno Belotti, Ikone', Quarta, Gonzalez e Barak

Condividi

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina conquista il primo successo del 2024 battendo con un netto 5-1 il Frosinone in una sfida che rilancia le ambizioni europee della squadra guidata da Vincenzo Italiano, lungamente acclamato dai tifosi gigliati. Di contro, prestazione negativa degli ospiti che hanno pagato i consueti svarioni difensivi e una scarsa lucidità nelle poche occasioni avute quando il risultato era ancora in bilico. In realtà i padroni di casa ci hanno messo molto poco a indirizzare la gara a proprio favore visto che già fra il 16′ ed il 19′ sono arrivati due gol che hanno testimoniato come Biraghi e compagni fossero intenzionati a fare propria la partita. In rete inizialmente Belotti, al suo primo gol in maglia viola, su assist di Ikonè, e poi quest’ultimo, cogliendo impreparata tutta la difesa frusinate. Al 42′ il tris è servito da Martinez Quarta di testa su calcio d’angolo battuto da sinistra di Biraghi.
Pagano le scelte iniziali di Italiano che ha mandato in campo una Fiorentina con il 4-4-2 con Beltran a supportare Belotti, e con un centrocampo molto fisico e poco tecnico vista la rinuncia contemporanea a Maxime Lopez e Arthur. A inizio ripresa Di Francesco ha provato a rimediare inserendo contemporaneamente Romagnoli e Lirola ma il Frosinone ha continuato a fare acqua, e così è arrivata anche la quarta rete viola con Nico Gonzalez su assist di testa di Duncan. Poco il lavoro di Terracciano fra i pali, ma assai prezioso come quando al 71′ e prima ancora al 55′ nega la gioia della rete a Kaio Jorge, in quest’ultimo caso dopo l’ennesimo svarione di Martinez Quarta, con l’argentino eccellente in fase offensiva ma con troppi black out in difesa. Gli ospiti trovano il gol della bandiera con Mazzitelli al 66′ con un calcio di punizione deviato nella propria porta da Milenkovic, troppo poco però e troppo tardi per pensare di riaprire la partita. Italiano nel finale pensa già all’impegno infrasettimanale contro il Bologna rispolverando Bonaventura e Arthur che al Dall’Ara saranno molto probabilmente nuovamente titolari, e lanciando nuovamente il classe 2005 Comuzzo. A 3′ dalla fine la cinquina siglata da Barak dopo un vano miracolo di Turati su Duncan.

– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).


Condividi

ULTIME NEWS