Pubblicato il

La CVA passa all’ultimo respiro

La CVA passa all’ultimo respiro

Pazzesca vittoria al tiebreak per la Comal Civitavecchia Volley Academy, che riesce a trovare due punti nella prima giornata di ritorno del campionato di serie C, dopo una gara nella quale ha rischiato seriamente di perdere ancora davanti al ...

Condividi

Pazzesca vittoria al tiebreak per la Comal Civitavecchia Volley Academy, che riesce a trovare due punti nella prima giornata di ritorno del campionato di serie C, dopo una gara nella quale ha rischiato seriamente di perdere ancora davanti al pubblico amico della palestra dell’istituto Marconi.

Le arancionere hanno sconfitto per 3-2 il San Giorgio dopo una gara dalle mille emozioni. Per due volte le ospiti si portano in vantaggio e per due volte il gruppo di Alessio Pignatelli riesce a riportarsi in parità.

Più volte le civitavecchiesi, che hanno visto anche il ritorno in campo del capitano Veronica Guidozzi, a distanza di tre mesi dall’infortunio che non le ha permesso di dare il suo contributo alla squadra in questo importante periodo, hanno rischiato di cedere il passo ad una formazione che si conferma pericolosa quando affronta la Comal.

L’ultimo decisivo parziale viene conquistato dalle tigri, in un Marconi sempre più caldo per sostenere le proprie beniamine. È una vittoria che sicuramente da morale, dopo le due settimane di pausa affrontate con il groppone della sconfitta contro la Lazio.

Dal punto di vista della classifica, però, le cose non sono migliorate, perché le biancocelesti hanno vinto ancora una volta mettendo in tasca tre punti, per cui il divario dalle aquilotte, adesso, è di sette punti.

Sono nove, invece, i punti di vantaggio nei confronti della terza posizione da parte del sei più uno di Alessio Pignatelli.

«Siamo contenti per il risultato ma non per quello che abbiamo espresso – commenta il tecnico – troppa insicurezza e molti errori tecnici non ci hanno permesso di esprimere a pieno il nostro gioco. Abbiamo cambiato marcia a metà del quarto set, direi un po’ in ritardo rispetto all’inizio della partita. Dobbiamo migliorare».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS