Pubblicato il

Tolfa, s’infiamma la lotta in vetta

Tolfa, s’infiamma la lotta in vetta

Mister Macaluso: «Grande applicazione da parte di tutti»

Condividi

Lo aveva detto alla vigilia mister Roberto Macaluso che la squadra del Tolfa voleva fortissimamente tornare a vincere e che nella trasferta di ieri avrebbero dato il tutto per tutto e così è stato. I collinari con una buona prestazione e, in particolare, un ottimo secondo tempo hanno travolto i padroni di casa del Canale Monterano con un secco 3-0 con doppietta del bomber Moretti e rete di Piano.

Su un campo allentato dalla pioggia e diventato, con il trascorrere dei minuti, quasi impraticabile i ragazzi di patron Vannicola, pur privi di mezza squadra titolare (Nuti, Pasquini, Santi, Geovani, Pastorelli) hanno giocato un match perfetto, soprattutto dal punto di vista agonistico, soffocando le velleità dei padroni di casa che, nella prima frazione di gioco, sono stati sempre in partita dimostrando buone individualità con Pelliccioni, Martorelli (ottimo elemento in campo, nello spogliatoio e nella vita ed ex giocatore del Tolfa) e Marani.

I padroni di casa hanno sfiorato la rete in un paio di occasioni: ma ci ha pensato l’eccellente numero 1 del Tolfa Ciaccia a chiudere la saracinesca.

Il Tolfa, nonostante il campo difficile, ha ingranato la quinta spingendo forte in avanti fino a che al 48′ e al 55′ il cecchino del gol del Tolfa, Moretti, ha realizzato una perfetta doppietta; al 72′ é stato, invece, Piano a chiudere di fatto il match con un bellissima azione personale terminata in rete tra gli applausi.

Soddisfatto il tecnico del Tolfa, Roberto Macaluso: «Siamo riusciti a vincere e siamo stati davvero molto bravi, soprattutto nel secondo tempo, a sbloccare la partita, perché poi il campo è divenuto quasi impraticabile. Il primo tempo ci abbiamo messo qualche minuto prima di abituarci al terreno di gioco e alle condizioni generali della sfida. È stata una partita maschia giocata poco a calcio, dico la verità. Il secondo tempo l’abbiamo sicuramente impattata meglio e abbiamo creato anche altre occasioni per segnare. Da rilevare poi che un gol ci è stato annullato. Complimenti a tutti i ragazzi per il comportamento in campo, perché venivamo da un periodo in cui abbiamo raccolto un punto in due partite e questo poteva un attimino portarci al nervosismo durante la partita, invece i ragazzi sono stati intelligenti e hanno aspettato il momento giusto. Grande l’applicazione da parte di tutti: avevamo 5 assenze importanti, ma devo dire che tutti quelli che sono stati chiamati in causa, come al solito, hanno risposto in maniera positiva e abbiamo terminato la partita in campo con tre duemilasei e due duemilacinque. È stato giusto premiare anche chi ci sopporta, chi ci supporta e chi ci sta vicino. Ringrazio veramente tutti i ragazzi dal primo al ventesimo».

Al termine della sfida è scoppiata la gioia dei collinari che hanno conquistato 3 punti preziosi, soprattutto per le notizie arrivate dagli altri campi: nello scontro diretto al vertice fra Sorianese e Urbetevere i padroni di casa si sono imposti 2-0 sui capitolini, cosicché nella classifica del girone A Promozione il Tolfa è arrivato in vetta anche se la divide con Urbetevere e Sorianese e tutte e tre le formazioni viaggiano a 46 punti e con l’Urbetevere che ha già osservato il turno di riposo.

Ad inseguire il trio di testa ad una solo lunghezza c’è proprio il Palocco che domenica sarà di scena allo Scoponi in una partita che si preannuncia già come una vera e propria battaglia calcistica. Il Santa Marinella è caduta sul campo del fanalino di coda Castel S. Elia e si ferma a 41 punti.

I biancorossi confermano la miglior difesa del campionato e sono la squadra che ha subìto meno sconfitte (3). Campionato veramente fantastico e da vivere e seguire fino all’ultimo respiro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS