Pubblicato il

Un “Mare da amare”: partito il progetto per differenziare le plastiche inquinanti

Un “Mare da amare”: partito il progetto per differenziare le plastiche inquinanti

FIUMICINO - Ha preso il via l’operazione ecologica “Mare da amare” a Fiumicino, una collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, Ogyre, GESENU e la Cooperativa Pesca Romana, utile a promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti, in ...

Condividi

FIUMICINO – Ha preso il via l’operazione ecologica “Mare da amare” a Fiumicino, una collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, Ogyre, GESENU e la Cooperativa Pesca Romana, utile a promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti, in particolare plastici, recuperati dal mare durante le attività di pesca.

«Alcune imbarcazioni, con il supporto di innovativi sistemi tecnologici, si stanno già dedicheranno alla raccolta dei detriti in mare, che poi verranno depositati sulle banchine, differenziati e portati in discarica secondo le best practices – spiega L’assessore all’Ambiente, Stefano Costa .

Mare da Amare” nasce da una cooperazione con professionisti del settore, utile all’avvio di progetti importanti per la tutela dell’ambiente, con particolare attenzione alle plastiche ed alle immondizie disperse in mare.’ – prosegue – Sarà concordato un piano di formazione degli operatori del settore ittico al fine di limitare la dispersione dei rifiuti durante le operazioni di pesca».

«Ringrazio il lavoro svolto dagli uffici e l’impegno concreto dimostrato da tutte le parti coinvolte per la realizzazione di questa iniziativa, frutto del costante interesse dell’Amministrazione nei confronti dell’ambiente», conclude l’assessore Costa.


Condividi

ULTIME NEWS