Pubblicato il

«Non voglio moglie e figli al mio funerale»

«Non voglio moglie e figli al mio funerale»

FALERIA - Quando si pensa di averle viste e sentite tutte, eccone un’altra pronta a smentire tale certezza. E’ la storia del signor Elio, deceduto all’età di 74 anni all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. L’uomo, originario di un ...

Condividi

FALERIA – Quando si pensa di averle viste e sentite tutte, eccone un’altra pronta a smentire tale certezza.

E’ la storia del signor Elio, deceduto all’età di 74 anni all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. L’uomo, originario di un paesino della Tuscia, Faleria, esprimendo la sua ultima volontà ha lasciato attoniti i concittadini. L’anziano, infatti, ha fatto mettere per iscritto sui manifesti funebri il messaggio che segue: «Il defunto non gradisce al proprio funerale la presenza dei figli, del genero e della moglie». L’uomo ha quindi messo nero su bianco e a chiare lettere la sua ultima richiesta, alimentando il dibattito rispetto ai motivi che si celano dietro questa drastica decisione, al momento sconosciuti. L’agenzia funebre di Aprilia, incaricata dei suoi funerali, ha però rispettato la sua volontà senza esitazione. I manifesti sono stati affissi per il paese, dando voce all’ultimo desiderio del defunto.

«La presente vale come ringraziamento», recita la frase finale dell’epigrafe: un gesto cortese per coloro che parteciperanno alla cerimonia, ma anche un chiaro, chiarissimo messaggio alla sua famiglia. Probabilmente c’era dell’astio familiari a causa di litigi passati che hanno logorato i rapporti, cosa succede più spesso di quello che si pensi in moltissime famiglie. Il rancore del 74enne era però così forte che addirittura ha dato disposizione che moglie e figli non si presentassero al funerale. Se poi effettivamente non ci siano andati e abbiano rispettato le sue disposizioni, non è noto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS