Pubblicato il

Vignanello: dipendente comunale arrestato per droga

Vignanello: dipendente comunale arrestato per droga

Sorpreso dalla polizia a scambiarsi droga a Tor Bella Monaca con la moglie di un boss del clan Moccia

Condividi

Un 45enne dipendente del Comune di Vignanello è stato arrestato mentre acquistava droga a Roma da un affiliato al clan Moccia.

Un uomo, M. I. le sue iniziali, è stato bloccato dai poliziotti del distretto Casilino che lo hanno visto mentre si scambiava la droga nel parcheggio del McDonald’s sul vialone di Tor Bella Monaca con la moglie di Gaetano Moccia, appartenente all’omonimo clan. Ingegnoso il nascondiglio studiato per portare la sostanza stupefacente da Roma a Viterbo, nascondiglio ricavato dentro il blocco delle cinture di sicurezza posteriori. Per accedere al vano segreto era necessario svitare il bullone sulla carrozzeria interno al portabagagli, e tirare un filo elettrico a cui era legato un contenitore stagno, a prova di cani antidroga, dove all’interno c’era la droga. Dentro l’involucro arancione i poliziotti hanno trovato un etto di hashish e sei dosi di cocaina. Nell’abitazione dell’uomo sono stati trovati un bilancino e altri 40 grammi di droga.

Già nel 2022 l’uomo era stato arrestato dai carabinieri di Vignanello sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nelle ore scorse il 45enne è comparso davanti al giudice dell’ottava sezione penale di piazzale Clodio, che dopo aver convalidato l’arresto, ha applicato al 45enne la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Roma.


Condividi

ULTIME NEWS