Pubblicato il

Silvestroni: “Alla Asl Rm6 una equipe d’eccellenza”

Silvestroni: “Alla Asl Rm6 una equipe d’eccellenza”

Delicato intervento alla cornea, un paziente torna a vedere

Condividi

“Un traguardo straordinario”. Così il senatore di Fratelli d’Italia, Marco Silvestroni ha commentato l’intervento che tramite il ripristino della visione per mezzo di cornea artificiale ha ridato la vista a un paziente del territorio, non vedente da anni. Una tecnica messa a punto grazie “al lavoro straordinario dell’equipe multidisciplinare coordinata dal dottor Arrigoni” e grazie “al supporto dell’azienda sanitaria dell’ospedale dei Castelli di Ariccia”.
”Ho partecipato all’evento presso la sala conferenze dell’ Ospedale dei Castelli, che ha visto protagonisti il Lazio e l’Italia come eccellenza rispetto ad altre nazioni del mondo – ha aggiunto Silvestroni – Grazie a una particolare tecnica di chirurgia oculistica “Made in Italy”, nata e perfezionata da luminari italiani a Roma e provincia, che ha permesso di riacquistare la vista a molte persone, il Lazio torna protagonista tra le eccellenze mondiali, con una tecnica chirurgica-oculistica d’avanguardia, che fa dell’Asl Roma 6 un presidio di prestigio a livello internazionale. È stato raggiunto un traguardo straordinario. . Il dottor Franco Arrigoni, Dirigente Responsabile della Uos di Chirurgia vitreo retinica dell’ospedale dei Castelli, il direttore amministrativo della ASL Roma 6 Francesca Merli insieme all’equipe multidisciplinare ha assunto l’impegno di continuare a tramandare questa tecnica.L’ospedale dei Castelli, grazie alla sensibilità del Commissario Straordinario Marchitelli e del Direttore Sanitario la Regina che puntano sull’umanizzazione delle cure, intende dunque combattere la cecità corneale grazie alla Cheratoprotesi, ereditata dai grandi maestri dell’oftalmologia italiana. Le risorse stanziate, solo nell’ultima finanziaria, sono circa 28 miliardi, e per noi – ha concluso il senatore – rappresentano un piano ambizioso per risanare, consolidare il sistema sanitario, supportando le eccellenze che i nostri medici rappresentano.”


Condividi

ULTIME NEWS