Pubblicato il

Via Giusti, dopo l’esposto il ricorso al Tar

Via Giusti, dopo l’esposto il ricorso al Tar

CIVITAVECCHIA – Dopo l’esposto in Procura, scatta il ricorso al Tar. Prosegue la battaglia su via Giusti da parte del Codacons Lazio che, dopo essersi rivolto alla magistratura per chiedere la verifica della correttezza degli atti relativi ai ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Dopo l’esposto in Procura, scatta il ricorso al Tar. Prosegue la battaglia su via Giusti da parte del Codacons Lazio che, dopo essersi rivolto alla magistratura per chiedere la verifica della correttezza degli atti relativi ai locali di via Giusti posti in essere dalla giunta Tedesco, «ha impugnato al Tar il ricorso sull’ordinanza di sgombero del locale concesso in uso gratuito all’Associazione nel 2014. Contestualmente è stata chiesta al Giudice Amministrativo la sospensione cautelare dell’Ordinanza. Molti i quesiti sollevati – spiegano dall’associazione – tra i quali quelli relativi alla correttezza della procedura di sfratto, in quanto si ritiene anche che la natura del bene sia comunque controversa. Posti al Giudice, tra gli altri, anche i difetti di eccesso di potere per disparità di trattamento rispetto alle altre Associazioni, sia relativamente alla diffida di sfratto che all’ordinanza di sgombero, emessa solo nei confronti dell’associazione dei Consumatori. Sono state elencate al Giudice tutte le attività di elevato valore sociale svolte dalla onlus Codacons in qualità di associazione del Terzo settore volte al perseguimento di interessi collettivi e diffusi nella sede storica del Codacons di via Giusti – hanno concluso – punto di riferimento e sostegno di cittadini e consumatori che vi trovano da oltre 10 anni orientamento, assistenza e tutela, sia nel campo del consumerismo e dei diritti civili, che della protezione ambientale».


Condividi

ULTIME NEWS